Tiramisù alle fragole

“Si cucina sempre pensando a qualcuno altrimenti stai solo solo preparando da mangiare”

Quando per caso ho trovato questa frase l’ho subito sentita mia. Amo cucinare ormai non è un mistero, mi piace scegliere gli ingredienti, selezionarli con cura , mentre lo faccio penso alla mia famiglia, penso a quello che diranno quando vedranno quello che ho preparato per loro…

La cucina è così, non è un mettere insieme degli ingredienti che stiano bene fra di loro per il puro scopo di cibarsi, è tutta un’altra cosa! chi ama cucinare sa bene quello che voglio dire…

È amore per quello che stai facendo, dalla scelta di cosa preparare,  agli ingredienti, alla cura di certi piccoli accorgimenti, per finire all’impiattamento!

Vi assicuro che se fatta con amore anche una pasta al burro può essere speciale…

Adoro scambiarmi consigli con mia madre e non vi nascondo, che gran parte della mia passione, nasce da lei, ed è da lei che ho imparato moltissimo e spesso e volentieri traggo spunto! Ha una dote incredibile, si inventa dal nulla ricette fantastiche! Ricette talmente buone che prendi subito carta e penna per segnarle!

Amo cucinare tutto, ma credetemi la soddisfazione che ho quando preparo  i dolci è una cosa incredibile!

Ho riflettuto molto su questa cosa… come può una come me, disordinata, sognatrice, amare fare i dolci?

Diciamocelo francamente, la pasticceria è “chimica dolce” … sbagli un grammo di qualcosa, un passaggio fondamentale e via, butti 2 h di lavoro!!! Beh , che dire, credo che io  sia quella famosa eccezione che conferma la regola:) e poi… e’ vero, sarò casinara e sognatrice, ma amo il “bello”, la ricerca del particolare …  e cosa in cucina, meglio di un dolce,  può far esprimere creatività e bellezza! Se solo penso alla pasta frolla mi vengono in mente 100 idee!Starei lì le giornate intere, come i bambini con il dido’, a creare crostate e biscotti!

Se anche voi amate cucinare pensando a qualcuno … Di seguito trovate una delle mie ricette preferite:Tiramisù alle fragole!


Perfetto per questa stagione, ideale per la scampagnata di Pasquetta!

L’ho un po’ rivisitato, soprattutto nella presentazione; infatti l’ho preparato dentro dei barattoli ermetici facilmente reperibili a poco prezzo all’Ikea o nei supermercati, che oltre a conservare meglio il tiramisù, sono esteticamente bellissimi!!!


Per fare il mio tiramisù alle fragole servono:

  • 500 gr di Fragole
  • 250gr di mascarpone ( o ricotta)
  • 250 gr di panna da montare
  • 2 uova
  • 4 cucchiai di zucchero
  • Succo di ananas
  • Savoiardi
  • 2 cucchiai del vostro liquore preferito (mettetelo!  vi assicuro che non si sentirà, ma è necessario!)

Procedimento:

Come prima cosa Lavate bene le fragole e lasciatene da parte 4-5 per la decorazione finale, le altre tagliatele a pezzetti piccoli.


Mettete da parte una metà di fragole a pezzetti che andrete a inserire nella crema tra uno strato e l’altro.

L’altra metà delle fragole tagliate mettetele in una ciotola e aggiungete un cucchiaio di zucchero e il succo d’ananas.

Intanto procedete con la preparazione della crema separando i tuorli dagli albumi.

Montate a neve ben ferma gli albumi e lasciateli da parte.

Montate i tuorli con tre cucchiai di zucchero fino ad ottenere un composto spumoso, chiaro!(non siate frettolosi in questo passaggio fondamentale per la riuscita di un ottimo tiramisù, alto e spumoso)

Aggiungete ai tuorli montati il liquore  il mascarpone o la ricotta e continuate a montare con lo sbattitore!

A questo punto aggiungete anche gli albumi montati a neve e, con molta delicatezza incorporateli al composto dal basso verso l’alto,  per evitare di smontare il composto.

Montate la panna e incorporatela alla crema. Lasciate la crema così ottenuta in frigorifero.

Frullate le fragole macerate e riponete il succo così ottenuto su un piatto fondo.

Inzuppate i savoiardi in questa bagna e disponeteli nei barattoli

Distribuite la crema sul primo strato di biscotti.

Aggiungete qualche pezzetto di fragole e ricoprite con un altro strato di biscotti inzuppati.

Alternate la crema e le fragole a pezzetti con i biscotti inzuppati.
Procedete in questo modo fino ad esaurire tutti gli ingredienti.


Decorate l’ultimo strato lasciando libero sfogo alla vostra fantasia!

Se lo preparare per Pasqua, potete aggiungere degli ovetti di cioccolato confettati! Farete un figurone!

Lasciate riposare in frigorifero almeno tre ore prima di servire.

Come sempre se rifate una mia ricetta non dimenticate di taggare sui social le vostre foto con #incucinaceprofumodite sarò felicissima di sbirciare le vostre dolcissime creazioni!

Ti potrebbero interessare anche

1 comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.