Vacanze siciliane… Tra emozioni, profumi e ricordi

favignana
Ero fortemente indecisa se scrivere questo post o meno!
Poi qualche giorno fa a lavoro incontro un mio cliente, milanese doc! prima delle vacanze ci eravamo scambiati qualche opinione su mete vacanziere italiane.. Le solite cose insomma… Tu dove vai in vacanza?Ahhh il mare della Sardegna! come si mangia bene in Emilia Romagna! speriamo che non venga a piovere passato ferragosto! Dopo una breve chiacchierata mi confessa di aver Prenotato per Favignana,( per chi non la conoscesse e’ una delle tre isole Egadi in Sicilia) Sembra perplesso e pieno di dubbi, luoghi comuni che girano , chissà poi perché !  a me  invece vengono gli occhi a cuoricino! Conosco benissimo quel posto e sapete quanto amo la Sicilia, così gli do qualche consiglio sul come muoversi , sul dove andare, ci salutiamo e mi dice.:”Vedremo!”con aria scettica! Anch’io gli rispondo :” Vedremo!” ma con aria sicura! Ero certa che sarebbe tornato entusiasta …
Bhe,  mi credete che quando l’ho rivisto per la prima volta dopo le ferie e’ venuto a ringraziarmi? da non crederci! mentre parlava di tutta la meraviglia che i suoi occhi avevano visto e dei meravigliosi ricordi che quella vacanza aveva creato in lui, aveva quasi le lacrime agli occhi…(è questa la cosa magica della Sicilia… Crea ricordi stupendi!) Tutto questo a testimonianza del fatto che aldilà di tutte le dicerie, i luoghi comuni,se volete fare un viaggio in Italia e scegliete questa meravigliosa terra, non ve lo scorderete più per tutta la vita !
Si dice che tutto il mondo è paese, la Sicilia, come tutto il meridione e chissà altri posti  in Italia, ha sicuramente tanti limiti, ma credetemi, la qualità della vita qui non ha paragoni! Se hai la fortuna di avere un lavoro sicuro e stabile, (ma anche se non ce l’hai…) si vive benissimo ! La vita è meno cara ( io ho comprato 10 melanzane e che melanzane!! a solo1€) puoi godere estate e inverno di spettacoli della natura senza pagare un centesimo !
Puoi passare la pausa pranzo a mangiare qualcosa  e leggere un libro in riva al mare… Da maggio a ottobre basta preparare dell’insalata di riso, dei panini per trascorrere una super domenica in famiglia in spiaggia! (So che i più inorridiranno per questa cosa… Ovvero pranzare al mare con tanto di frutta dolce e caffè , sapete una cosa? io invece  invidio tanto chi ha la fortuna di poterlo fare!) 
 
per non parlare dell’ospitalità, Provate ad attaccare bottone 15 minuti con una signora al mercato, Vi troverete nel giro di qualche ora a casa sua a bere il caffè e mangiare cassata come se non ci fosse un domani, Io invece a volte non incontro la mia dirimpettaia per mesi!
 


Potrei stare qui ore ad elencare perché la qualità della vita e’ nettamente migliore di quella che facciamo noi nelle grandi città del nord; infatti vi giuro, quest’anno  anche se avessi avuto tanti di quei soldi da poter andare in capo al mondo per le vacanze, avrei comunque scelto di venire in Sicilia! Io sono originaria della provincia di Trapani e sentivo il bisogno di ripercorrere  i miei ricordi, le mie radici, calpestare i luoghi della mia infanzia, di rallentare i ritmi, di vivere la mia famiglia, di avere il tempo di “guardarmi allo specchio” e avevo bisogno di fare tutto questo con mio figlio, ogni cosa  come se fosse la prima volta, ma con un altro entusiasmo… Il suo!
 



Sono state due settimane bellissime, passate in un batter d’occhio!
Ci siamo riempiti gli occhi e il cuore di posti meravigliosi, e’ stupenda la sensazione che si ha lanciando lo sguardo all’orizzonte e non capire dove finisce il mare e dove inizia il cielo !
Abbiamo visitato spiagge bellissime, con acque cristalline, abbiamo giocato fino oltre il tramonto con la sabbia, siamo stati in campagna a raccogliere fichi, fichi d’India, mandorle e gelsi, abbiamo visitato posti intrisi di storia, e dai colori stupendi, preso la funivia , ci siamo ammazzati di briosche con il gelato, granite e arancine, e molto altro ancora…
Abbiamo curato mente e cuore dallo stress quotidiano,  abbiamo recuperato una dimensione decisamente più umana fatta di piccole grandi cose che fanno star bene…
 


 
 
Porteremo questi giorni nel cuore per scaldarci durante le giornate  quelle più pesanti , grigie e fredde milanesi…
Ed è proprio vero “Quando un forestiero viene al Sud piange due volte: quando arriva e quando parte…”
Ora lentamente lascerò andare questa estate meravigliosa ormai giunta al termine!Sono  pronta a esclamare :”Benvenuto Autunno!
Di seguito vi lascio ancora qualche scatto  di questa bellissima vacanza!

Ti potrebbero interessare anche

1 comment

  1. Tu lo sai che mio marito non solo ha origini siciliane, ma precisamente di Favignana? Leggo questo tuo articolo e mi emoziono.grazie per questa bella sensazione che mi regali!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.