L’abbraccio è quella cosa che prende le tue paure e le riempie di coraggio… Quando le mele abbracciano la frolla, cosa nasce?

L’abbraccio è quella cosa che prende le tue paure e le riempie di coraggio (cit)

L’abbraccio è quel “posto” ideale dove far stare chi si ama…

È quello spazio temporale in cui i pensieri sembrano dissolversi e sembrano improvvisamente più leggeri…

Ci sono abbracci che vorresti non terminassero mai, perché ti regalano serenità …

A volte non serve essere capiti, a volte si vorrebbe solo essere abbracciati…

Di quegli abbracci che ti immobilizzano,

Di quegli abbracci che sembrano romperti, ma che invece ti salvano…

In alcuni abbracci puoi persino prenderti il lusso di piangere in altri la decenza di tacere…

Negli abbracci non servono molte parole, negli abbracci serve solo tenersi stretti e non importa se dura tre, cinque, venti secondi, un minuto, tutta la notte…

In un abbraccio c’è la volontà di esserci nonostante e malgrado tutto…

Tenetevi stretti chi anche nella “tempesta” vi abbraccia…(cit)

Gli abbracci dei nostri bambini, io dal mio non mi staccherei mai…quello di un’amica, della persona che si ama, l’abbraccio dei nostri genitori e dei nostri fratelli hanno il profumo della vita, delle cose vere, hanno un profumo talmente forte che entra nella mente per sempre…

Ho degli abbracci scritti dentro che custodisco gelosamente …

Gli abbracci profumano d’amore qualsiasi esso sia…

Ci sono abbracci fisici e pensieri che vorrebbero diventarlo…

Finire una frase con:”Ti penso!” o “Pensami” non equivale forse a un abbraccio?

Dagli abbracci si esce più forti e meno soli…

L’abbraccio è qualcosa di speciale che fa nascere sorrisi, unioni, amori…

Un abbraccio rasserena e dona conforto…

L’altra mattina mi sono svegliata prestissimo come al solito, ma non di luna buona e un abbraccio lo desideravo proprio…

Invece mi sono preparata, stampata il mio sorriso più bello prima che si svegliasse Ale e…

Ho fatto abbracciare tocchetti di mele morbidissimi e profumati di cannella con la pasta frolla ed è così che è nata la sbriciolata con il cuore morbido delle mele…

Per prepararla occorrono:

* 300 g di farina 00

* 150 g di zucchero

* 120 g di burro

* 1 uovo

* 1 cucchiaino di lievito vanigliato

* estratto di vaniglia

Per il ripieno:

* 5 mele

* 3 cucchiai di zucchero di canna

* 30 g di burro

* q.b di cannella

* q.b di scorza di limone

Come prima cosa sbucciate le mele e tagliatele in piccoli tocchetti.

Mettete in una padella antiaderente i tocchetti di mela insieme allo zucchero, al burro, alla cannella e mescolate facendo cuocere a fiamma media per circa 10 minuti fino a quando le mele inizieranno ad ammorbidirsi e a caramellarsi.

Aggiungete anche la scorza di limone e lasciate da parte.

All’interno di una ciotola capiente mettete la farina e formate una fontana al centro della quale dovrete aggiungere l’uovo, il burro ben freddo tagliato a tocchetti, lo zucchero, il lievito, la vaniglia.

Amalgamate per bene il tutto esercitando una pressione tra le dita così da ottenere delle briciole di pasta !

Prendete una teglia di all’incirca 24/26cm di diametro coperta con della carta da forno e create un primo strato d’impasto sbriciolato continuando a esercitare pressione tra le dita, senza mai compattare.

Versate e livellate le mele caramellate e ricoprite con L’impasto rimasto sempre sbriciolando la pasta.

Infornate a forno caldo a 180° per 40 min! Quando la superficie sarà ben dorata la vostra torta sarà pronta…

Dagli abbracci nascono e finiscono sempre cose meravigliose…

Vi va di raccontarmi il vostro abbraccio più bello?

Tazza: Maisondumonde

Pelosone:Maisondumonde

Piatto: Ikea

Ti potrebbero interessare anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.